una signora in una piscina di un a struttura termale in italia

Le Terme di Santa Cesarea

Le acque delle Terme di Santa Cesarea nascono in quattro grotte naturali, denominate: Gattulla, Solfatara, Fetida e Sulfurea. Conosciute già in epoche antiche, si dice che una giovane vergine, Cisaria, si nascose in una di queste grotte per sfuggire alle voglie incestuose del padre, rendendo pure le acque.

La certificazione scientifica di queste acque arrivò solo negli ultimi anni dell''800, e nel 1910 fu costruito lo stabilimento termale di Gattulla.

Si tratta di acque clorurate, sulfuree e iodiche, utilizzate per la cura di numerose malattie e disturbi di: pelle, apparato locomotore, respiratorio, urinario e del ricambio. Inoltre, i fanghi prodotti in questa località termale sono adatti a problemi artroreumatici, dermatologici, respiratori e nei postumi dei traumi.