una giovane donna sorridente con una maschera sul viso e dei cetrioli sugli occhi per contrastare la acne giovanile

Acne Giovanile

L'acne è uno degli inestetismi della pelle particolarmente diffuso fra i giovani durante il periodo della pubertà. Fastidiosi e spesso imbarazzanti foruncoli fanno la loro comparsa nella cosiddetta zona T (fronte, naso, mento) e sono la dimostrazione di un'età giovanile in pieno sviluppo. Punti bianchi e punti neri interessano i teenager di sesso maschile e femminile, in modo più o meno grave, non c'è da preoccuparsi infatti, se di tanto in tanto, ci si guarda allo specchio e si scopre un nuovo "rossore" pronto a svilupparsi e scomparire quanto prima. La maggior parte dei foruncoli infatti, scompaiono dopo alcuni giorni senza lasciare alcun tipo di cicatrice; solo nei casi più gravi e nei soggetti particolarmente afflitti dall'acne, possono restare delle piccole cicatrici.

Nonostante l'acne non sia un grave disturbo della pelle, è bene tenere sotto controllo i giovani che soffrono maggiormente di questo problema, per i quali è consigliabile rivolgersi a un dermatologo al fine di poter adottare le cure più adatte e i giusti accorgimenti per una costante purificazione della pelle. Nella norma è bene tenere in considerazione delle regole di base che possono aiutare a limitare la comparsa dell'acne:

  • Evitare di toccare e grattare la zona interessata dalla presenza dell'acne;
  • Mangiare frutta e verdura in abbondanza, e bere molto;
  • Utilizzare un detergente delicato per il lavaggio del viso che ristabilisca il PH della pelle;
  • Per le ragazze che utilizzano cosmetici per il trucco, struccarsi sempre prima di andare a dormire e non utilizzare cosmetici di qualità scadente e in modo eccessivo.